Cosa sono i crediti a scelta (ADE)
Le disposizioni regolamentari relative ai crediti a scelta per l’anno accademico corrente saranno disponibili sul sito web del Corso di Laurea Magistrale in Biologia. A titolo orientativo, si fa presente che, ai sensi di tali disposizioni, ogni anno accademico il Consiglio di Corso di Studio in Biologia potrà proporre l’attivazione di un congruo numero di corsi a scelta, il cui elenco sarà pubblicato nel sito web del corso di studi. L’attivazione di un corso a scelta sarà subordinata al raggiungimento della soglia di almeno 5 richieste da parte degli studenti. Lo studente che intende richiedere l’attivazione di uno specifico corso tra quelli proposti dovrà sottoscrivere la partecipazione al corso su un apposito modulo messo a disposizione in Dipartimento dal Consiglio di Corso di Studio prima dell’inizio di ciascun semestre. Nel sostenere gli esami “a scelta”, ogni studente deve assolvere gli obblighi di frequenza e rispettare le regole di propedeuticità stabilite dal Consiglio del Dipartimento o dal Corso di Studio nel quale l’insegnamento a scelta viene impartito, anche se la materia propedeutica ad altra non è presente tra gli insegnamenti fondamentali del suo Piano di Studio.
Le ADE dell'a.a. 2016/2017

Nell'a.a. 2016/2017 nessuna delle ADE proposte è stata attivata.
Le ADE dell'a.a. 2015/2016
Nell’a.a. 2015/2016 risultano attive le seguenti ADE
  • Anatomia funzionale del sistema nervoso centrale nell’uomo
  • Introduzione alla botanica delle piante officinali
Le ADE dell'a.a. 2014/2015
Nell’a.a. 2014/2015 risultano attivate le seguenti ADE:
  • Antropologia evoluzionistica
Le ADE dell'a.a. 2013/2014
Nell’a.a. 2013/2014 risultano attivate le seguenti ADE:
  • Uso dei marcatori molecolari nelle piante
Senato Accademico: precisazione in merito alle ADE
Nella seduta del 14 maggio 2009, il Senato stabilì di adottare, in materia di attività formative autonomamente scelte dallo studente, alcuni indirizzi omogenei tali da garantire il rispetto dei vincoli imposti dall'art. 10 del D.M. 270 del 2004, che, al comma 5, prescrive che tali attività debbano essere “coerenti con il progetto formativo”.
In particolare il Senato dispose che, quando le attività a scelta sono rappresentate da insegnamenti universitari, le competenti strutture didattiche devono indicare autonomamente i gruppi di alternative tra le quali lo studente potrà effettuare le sue scelte, escludendo «tanto gli insegnamenti per i quali lo studente abbia già sostenuto un esame in eventuali corsi di studio di provenienza e che siano già stati convalidati in sede di trasferimento, quanto gli insegnamenti per i quali non è possibile da parte dello studente rispettare le propedeuticità o eventuali obblighi di frequenza richiesti».
Nella seduta del 19 giugno 2012 il Senato Accademico dell’Università degli Studi del Molise ha ribadito che nel sostenere gli esami “a scelta”, ogni studente debba rispettare le regole di propedeuticità stabilite dal Consiglio della Facoltà o del Dipartimento o del Corso di Studio nel quale l'insegnamento a scelta viene impartito, anche se la materia propedeutica ad altra non è presente tra gli insegnamenti fondamentali del suo Piano di Studio.
La modulistica


Per la visualizzazione del modulo e la compilazione mediante Acrobat Reader è necessario attivare il plugin Adobe Flash Player nel browser. Per maggiori informazioni: i) clicca qui per gli utenti Safari; ii) clicca qui per gli utenti Google Chrome; iii) clicca qui per gli utenti Firefox; iv) clicca qui per gli utenti Internet Explorer. Qualora si riscontrassero ulteriori problemi si consiglia di effettuare il download del file ed aprirlo con Adobe Acrobat Reader.