Come regolamentato all’art. 28, comma 5 del RDA, sono state previste procedure per la verifica del possesso dei requisiti richiesti per l’ammissione al corso di studio in “Biologia”. Gli specifici criteri di accesso prevedono la valutazione da parte di apposita Commissione nominata dal Direttore del Dipartimento:

  1. del possesso dei requisiti curriculari

  2. dell’adeguatezza della personale preparazione dello studente.

Requisiti curriculari

Costituiscono requisiti curriculari le competenze e conoscenze che lo studente deve aver acquisito nel percorso formativo pregresso, espresse sotto forma di crediti riferiti a specifici settori scientifico-disciplinari. Ai fini dell’accesso, i requisiti curriculari sono automaticamente posseduti da tutti i laureati nella classe delle Lauree Triennali in Scienze Biologiche (L-13 o ex L-12, DM 509/1999).

Il possesso dei requisiti curriculari è invece da sottoporre a valutazione:

  1. per i laureati in altre Classi di Laurea Triennale;

  2. per i laureati in possesso di lauree magistrali appartenenti a classi differenti da quella a cui appartiene la LM6;

  3. per coloro che sono in possesso di lauree assimilabili conseguite ai sensi dei DD.MM. previgenti al DM 509/99;

  4. per coloro in possesso di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo dall’amministrazione universitaria.

Per quanto concerne i casi di cui alle lettere a), b), c) e d), facendo riferimento alla definizione della classe di laurea L-13 (DM 16 Marzo 2007), il requisito curriculare prevede il possesso di almeno 90 CFU tra le discipline di base e caratterizzanti e almeno 3 CFU SSD L-LIN/12.

I 90 CFU sono così distribuiti tra i vari SSD:

  • Attività formative di Base almeno 48 CFU totali, suddivisi in:

    • Ambito Discipline biologiche (SSD BIO/01, BIO/02, BIO/04, BIO/05, BIO/06, BIO/07, BIO/09, BIO/10, BIO/11, BIO/18, BIO/19) almeno 24 CFU.

    • Ambito Discipline matematiche, fisiche e informatiche (SSD FIS/01 – FIS/08, INF/01, ING-INF/05, MAT/01 – MAT/09) almeno 12 CFU.

    • Ambito Discipline chimiche (SSD CHIM/01, CHIM/02, CHIM/03, CHIM/06) almeno 12 CFU.

     

  • Attività formative Caratterizzanti almeno 42 CFU totali, suddivisi in:

    • Ambito Discipline botaniche, zoologiche, ecologiche (SSD BIO/01, BIO/02, BIO/03, BIO/05, BIO/06, BIO/07) almeno 12 CFU.

    • Ambito Discipline biomolecolari (SSD BIO/04, BIO/10, BIO/11, BIO/18, BIO/19) almeno 12 CFU.

    • Ambito Discipline fisiologiche e biomediche (SSD BIO/09, BIO/12, BIO/14, BIO/16, MED/04, MED/42) almeno 9 CFU.

    Adeguatezza della preparazione personale

    Ai sensi dell’art. 6 c.2 del D.M. 270/04, per gli studenti in possesso dei requisiti curriculari d’accesso di cui sopra, l’adeguatezza della preparazione personale in ingresso viene valutata dalla Commissione attraverso una prova scritta costituita da 20 domande a risposta multipla su argomenti di base della Biologia, definiti dal Consiglio del Corso di Studio e di seguito riportati.

    A) Composizione chimica degli organismi viventi

    L’acqua e le sue proprietà. Molecole biologiche: proteine, acidi nucleici, lipidi, carboidrati.

    B) La cellula come base della vita

    Caratteristiche comuni e differenze fondamentali di cellule procariotiche ed eucariotiche. Strutture cellulari e loro principali funzioni: membrane cellulari, pareti cellulari, citoplasma, mitocondri, plastidi, ribosomi, reticolo endoplasmatico, apparato di Golgi, lisosomi, nucleo, cromosomi.

    C) Codice genetico, divisione cellulare, riproduzione ed ereditarietà

    DNA e geni. Codice genetico. Trascrizione. Sintesi proteica. Mitosi e meiosi. Genetica mendeliana. La riproduzione negli animali; gameti, fecondazione, sviluppo embrionale. La riproduzione nei vegetali; struttura del fiore e impollinazione.

    D) Principi di classificazione e filogenesi degli organismi viventi e basi dell’evoluzione

    Diversità e livelli di organizzazione dei viventi. Virus, Batteri, Protisti, Funghi, Piante, Animali. Categorie sistematiche. Principali taxa di animali e vegetali. Modelli e processi evolutivi. Darwinismo e neodarwinismo; variabilità genetica, selezione naturale, adattamento.

    E) Basi di anatomia e fisiologia animale e vegetale

    Tessuti, organi ed apparati negli animali e nell’uomo. Struttura e funzione di foglia, radice, fusto, frutti e semi.

    F) Elementi di bioenergetica e di ecologia

    Flusso di energia e significato biologico di fotosintesi, glicolisi, respirazione aerobica e fermentazione; metabolismo autotrofo ed eterotrofo. Ecosistemi e comunità; catene trofiche. Habitat e nicchia ecologica. Interazioni tra specie: competizione, mutualismo e parassitismo.
    Lo studente supera la prova se risponde correttamente ad almeno 12 domande. La prova può essere sostenuta un massimo di 2 volte nel corso dello stesso anno accademico.

    Sulla base dell’esito della verifica di cui al precedente punto, la Commissione esprime un giudizio di adeguatezza della personale preparazione che, se positivo, consente l’iscrizione al CLM.

    Il Consiglio di Corso di Studio può proporre al Consiglio di Dipartimento di attivare corsi ed altre attività per permettere allo studente l’acquisizione delle conoscenze e competenze necessarie per soddisfare i requisiti di accesso.

    Come iscriversi al test di ammissione

    Una volta presentata, presso gli sportelli della Segreteria Studenti, la documentazione riguardante l’iscrizione al Corso di Laurea Magistrale in Biologia, per poter sostenere il test di ammissione bisognerà compilare online un modulo, selezionare la data di interesse ed inviarlo. Il calendario delle prove è il seguente:

    • 18 ottobre 2017 – ore 13:00 – 14:00
    • 8 novembre 2017 – ore 13:00 – 14:00
    • 13 dicembre 2017 – ore 13:00 – 14:00
    • 17 gennaio 2018 – ore 13:00 – 14:00
    • 7 febbraio 2018 – ore 13:00 – 14:00
    • 14 marzo 2018 – ore 13:00 – 14:00
    • 11 aprile 2018 – ore 13:00 – 14:00.

 

Per iscriverti al test clicca qui.