Descrizione e obiettivi del corso

Il corso mira all'acquisizione di approfondite competenze nella conservazione, valorizzazione, gestione e pianificazione sostenibile delle risorse naturali e dei patrimoni territoriali, anche con riferimento al processo di territorializzazione in prospettiva diacronica. In particolare i dottorandi acquisiscono conoscenze teoriche e pratiche per: svolgere analisi funzionali dei sistemi ambientali (geo-eco-culturali) e territoriali, definire e implementare protocolli di monitoraggio ambientale e territoriale e strumenti avanzati per la conservazione e valorizzazione della biodiversità, sviluppare e utilizzare approcci di gestione e pianificazione sostenibile del paesaggio, svolgere analisi di impatto ambientale e di valutazione ambientale strategica e le connesse indagini di carattere storico e geografico, utilizzare metodologie innovative per la tutela di beni ambientali e culturali. Nel complesso il corso prevede lo studio del territorio nelle sue diverse dimensioni, con approcci innovativi multi-scala volti a integrare la necessità di protezione ambientale e della salute con quella dello sviluppo socio-economico sostenibile, anche tramite la progettazione di sistemi di prevenzione e gestione dei rischi naturali e antropici, di infrastrutture verdi per la resilienza e la rigenerazione urbana. Gli obiettivi formativi interdisciplinari del Corso sono orientati anche all’acquisizione di conoscenza approfondita della lingua inglese, abilità nell’elaborazione di dati, capacità a gestire attività di ricerca.

News

Registration for the WSL Biodiversity Center
Registration for the WSL Biodiversity Center, SwissForestLab and NFZ.forestnet Summer School «FORBIODIV - Biodiversity, a key element for temperate forest ecosystems» is open. The Summer School will take place from August 21 to 27, 2022 in Davos. The application deadline is May 1st, 2022. Please visit our website for further information and registration: https://www.wsl.ch/en/about-wsl/events/details/forbiodiv-summer-school-2022.html
Scientific Training: La biodiversità degli ambienti marini lungo la costa in Abruzzo e Molise
Scientific Training: La biodiversità degli ambienti marini lungo la costa in Abruzzo e Molise 15 marzo 2022, ore 9:30-11:30 Università degli Studi del Molise – sede di Termoli (Aula Bertarelli) Interverrà la Dott.ssa Maria Carla de Francesco (Biologa marina, Università degli Studi del Molise) Il training si occuperà di introdurre gli ambienti marini, habitat e specie presenti in particolar modo lungo le coste italiane con un focus sull’importanza della biodiversità marino-costiera adriatica e dei principali servizi ecosistemici offerti dagli ambienti marini. Locandina CASCADE Scientific Training 220315
Bando Erasmus Plus per motivi di studio per l’anno accademico 2022-2023
È stato emanato e pubblicato, il Bando Erasmus Plus per motivi di studio per l’anno accademico 2022-2023 per consentire di svolgere, presso una delle tante università partner di uno degli stati membri dell’Unione Europea, una serie di attività: dal seguire corsi e percorsi di studi a sostenere esami; dall’abbinare un periodo di studio con un periodo di tirocinio curriculare/ricerca tesi, allo svolgere analisi e ricerche nell’ambito del dottorato di afferenza. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 23 marzo 2022 Qui info, bando, modulistica.
Corso di Design and Execution of Empirical Studies: calendario lezioni
Nell'ambito del corso di dottorato il prof. Scalabrino terrà, sulla piattaforma Teams, il corso di Design and Execution of Empirical Studies in base al seguente calendario:
  • Venerdì 10 settembre: 9:00-13:00 (4 ore)
  • Mercoledì 15 settembre: 11:00-13:00 (2 ore)
  • Venerdì 17 settembre: 11:00-13:00 (2 ore).
Il codice per l'accesso al team su Microsoft Teams è: cf4208o

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il corso ha lo scopo di fornire le competenze necessarie per esercitare attività lavorative come quelle di ricercatore, tecnologo e progettista presso Università, Enti pubblici o privati, italiani o stranieri. I dottori di ricerca saranno figure di elevata qualificazione scientifica a carattere interdisciplinare, con capacità di organizzazione/gestione/sviluppo autonomo della ricerca nei diversi ambiti delle scienze ecologiche, storiche, geografiche, e nell’analisi, monitoraggio, pianificazione e gestione del territorio e potranno lavorare nei seguenti settori:

  • studio, rilevamento, classificazione, analisi, ripristino e conservazione, gestione e pianificazione di componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali, acquatici e terrestri, e di sistemi territoriali;
  • analisi, valutazione e monitoraggio di sistemi e processi ambientali, nella prospettiva della sostenibilità e della prevenzione dei relativi rischi, ai fini della tutela, conservazione e valorizzazione della qualità dell’ambiente e del territorio;
  • pianificazione e progettazione del territorio e valorizzazione del patrimonio territoriale, per lo sviluppo locale, del settore del turismo sostenibile e della bio-economy;
  • gestione della biodiversità e pianificazione sostenibile delle aree naturali e semi-naturali ivi incluse le produzioni agroalimentari legate alla vocazione dei territori;
  • sistemi di monitoraggio multi-scala su base geografica con utilizzo e gestione di banche dati territoriali e tecnologie GIS.